Lazio-Sampdoria 1-0, Luis Alberto punisce i blucerchiati

Equilibrio iniziale tra le due squadre con la Sampdoria che pressa alto non dando modo alla Lazio di costruire azioni pericolose. Il primo rischio è per Reina che cercando di dribblare Quagliarella non perde la sfera per poco. La squadra romana tiene palla ma non punge anche perché i blucerchiati sono ben messi in campo e operano in maniera ordinata. Ancora il portiere di casa impegnato ad anticipare Keità fuori area coi piedi. Si sveglia la compagine di Inzaghi che prima va ad impensierire Audero con un tiro da fuori di Luis Alberto e quindi passa in vantaggio al 24′ con lo stesso giocatore lancia alla perfezione in area da Milinkovic-Savic, 1 a 0. I locali non mollano la presa andando alla ricerca subito del raddoppio che sfiora Immobile con un tiro che manda il pallone di poco sopra la traversa. Centra la porta invece Marusic ma Audero c’è. Il primo giallo è per Adrien Silva. Nel finale di tempo torna a farsi vedere la Sampdoria in avanti ma né Keita né tanto meno Quagliarella riescono a pungere, oltre a prendersi un giallo Lulic per gioco scorretto.

Doppio cambio ad inizio ripresa con mister Ranieri che torna al 4-4-2. Ed al 9′ di testa Quagliarella sfiora il pareggio deviando un cross dalla fascia di Augello. Arriva quindi un doppio cambio pure nella compagine di casa. Ospiti che hanno alzato il baricentro del gioco attaccando soprattutto tramite gli esterni. Giallo per Ekdal per una trattenuta. Al 17′ Jankto sull’esterno calcia mancando la porta dopo un’uscita non perfetta di Reina. La Samp ci prova e nel finale di gara mette spesso in apprensione la squadra avversaria che non riesce più ripartire subendo l’iniziativa dei genovesi ma il risultato non cambia.

Queste le squadre mandate in campo dai due allenatori ad inizio gara. LAZIO: Reina, Patric, Acerbi, Musacchio, Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva (63′ Escalante), Luis Alberto (63′ Muriqi), Lulic (55′ Fares), Correa (55′ Akpa Akpro), Immobile (86′ Caicedo). SAMPDORIA: Audero, Ferrari, Yoshida (46′ Bereszynski), Colley, Candreva (81′ Torregrossa), Silva, Ekdal Augello, Ramirez (46′ Jankto), Balde (67′ Damsgaard), Quagliarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.