Le altre gare: Crotone salvo, retrocede l’Empoli

davide-nicola

di Antonella Costa –

CROTONE-LAZIO 3-1: avvio di gara con i biancazzurri in avanti, determinati a riconquistare il quarto posto in classifica. A sorpresa calabresi in vantaggio al 14′ con Nalini che di destro infila la sfera in rete. Raddoppio dei pitagorici al 22′ con un colpo di testa di Falcinelli, poi ammonito per comportamento non regolamentare. Calcio di rigore al 26′ per l’Aquila, affidato a Immobile che lo trasforma. Espulso Bastos per somma di ammonizioni: Lazio in dieci.
Riprende la sfida con un gol di Nalini di testa al quarto d’ora. Le due formazioni si controllano a centrocampo senza creare occasioni. Spettacolo sugli spalti per le notizie che giungono da Palermo. Ultimi minuti d’ansia e di speranza prima di abbandonarsi alla gioia della meritata salvezza. Termina così la gara con la Lazio che lascia il quarto posto in classifica all’Atalanta e con un Crotone che conquista con onore il diritto di restare nella massima serie.

FIORENTINA-PESCARA 2-2: si apre l’incontro con Babacar che tenta il tiro da fuori area. Palla alta sopra la traversa. Gol degli abruzzesi al 15′ ad opera di Caprari che di destro insacca. I viola continuano a spingere alla ricerca del pareggio portandosi in avanti con Babacar. Espulso Chiesa per somma di ammonizioni: Fiorentina in dieci.
Avvio di ripresa con il Pescara che trova il gol con Bahebeck al 20′. Risponde però la Viola che accorcia le distanze un minuto dopo con Saponara, riaprendo cosi la partita. Toscani che spingono alla ricerca del pareggio e lo trovano al 40′ con Vecino. Si chiude così con un pareggio l’avventura in serie A degli abruzzesi.

INTER-UDINESE 5-2: inizia il match con i nerazzurri che trovano il gol al 5′ con un sinistro sporco di Eder. Raddoppio dei meneghini con un sinistro in spaccata di Perisic al 18′. Ancora i milanesi in gol con Brozovic che al 36′ di sinistro infila la palla in rete.
Riprende la gara con il quarto gol dell’Inter al 9′ ad opera di Eder che di sinistro insacca. Sempre in avanti i lombardi che centrano il palo con Palacio. Trova finalmente il gol della bandiera l’Udinese al 31′ con Balic, cui fa subito eco la rete dei padroni di casa che due minuti dopo guadagnano la quinta marcatura per autorete di Angella. Bianconeri che continuano a lottare tanto da accorciare le distanze al 47′ con Zapata. L’Inter chiude la stagione con la seconda vittoria consecutiva.

PALERMO-EMPOLI 2-1: prende il via la partita con i rosanero che spingono alla ricerca del vantaggio. Bel tentativo di Krunic che tira di sinistro da fuori area. Fulignati devia in corner. Punizione di Zajc con eccezionale parata di Fulignati. Ancora Zajc che si porta in attacco e tira. La sfera finisce alta sopra la traversa.
Avvio di ripresa con l’Empoli che spinge alla ricerca del vantaggio mentre il Palermo contiene bene. Occasione per Maccarone che invece di tirare passa al centro e sfuma cosi la possibilità per i toscani. Gioco molto spezzettato in questa prima parte di ripresa. Di nuovo la squadra di Martusciello che si porta in avanti con Krunic che sfiora il palo. Al 31′ arriva il gol dei siciliani ad opera di Nestorovski che di testa insacca. Mette al sicuro il risultato il Palermo che raddoppia al 39′ con Bruno Henrique. L’Empoli accorcia le distanze al 42′ con Krunic che di testa infila la palla in rete. Si chiude il match con un risultato che condanna i biancocelesti alla retrocessione.

TORINO-SASSUOLO 5-3: inizio di gara con i granata che si portano in vantaggio al 6′ con Boyé che di destro insacca. Rispondono gli emiliani con Defrel su ribattuta che riporta la situazione in equilibrio al 14′. Toro che non si scompone e al 22′ si riporta in vantaggio con Baselli. Di nuovo i neroverdi agguantano il pareggio al 40′ con doppietta di Defrel che di destro beffa Hart. Al 1′ di recupero Baselli per De Silvestri che in diagonale batte Pegolo.
Riprende il match con una doppia occasione per il Sassuolo con Sensi cui prima risponde Hart e poi la sfera centra il palo. Torino che risponde aumentando ulteriormente il vantaggio al 12′ con Iago Falque che di destro insacca. Granata in gol con Belotti al 35′, cui rispondono gli ospiti con la tripletta di Defrel su rigore. Granata in festa per il buon esito dell’ultima gara della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.