Le altre gare: vola la Roma, crolla la Juventus

Conferenza stampa Rudy Garcia

di Franco Avanzini –

Il campionato ha una nuova-vecchia capolista. E’ la Roma che batte agevolmente l’Udinese per 3 a 1 mettendo il risultato già al sicuro dopo neppure un quarto d’ora grazie ad un uno-due firmato Pjanic-Maicon (primo gol per quest’ultimo). Vanno poi a segno Gervinho da una parte e Thereau sull’altro fronte.

All’inseguimento ci sono, oltre all’Inter che aveva giocato ieri, anche la Fiorentina che mette in crisi il Verona di Mandorlini (rischio panchina?). All’inglese il risultato viene fissato da un’autorete di Marquez e dal gol di Kalinic. Stesso punteggio per il Napoli che segna con Higuain e Mertens e colpisce ben tre pali. Unica nota stonata: Insigne sostituito e arrabbiato.

La sorpresa della serata arriva dall’Emilia. Il Sassuolo per la prima volta nella sua storia supera la Juventus. Finisce 1 a 0 decisivo Sansone su calcio di punizione. Bianconeri che hanno chiuso in dieci per l’espulsione patita da Chiellini. Sorride e poi sprofonda invece la Lazio a Bergamo. Vantaggio su calcio piazzato con Biglia quindi i nerazzurri di casa reagiscono e pareggiano grazie a un’autorete di Basta. Nel finale il sorpasso è firmato Gomez.

Lentamente sale il Milan cui basta un gol di Antonelli per superare un Chievo in un momento non positivo dopo l’inizio eccellente di stagione. In coda successo importante per il Frosinone sul Carpi.  Tutto accade nella ripresa. Passano i locali con Dionisi, pareggia Marrone per gli emiliani ma quasi in chiusura giunge la rete decisiva con Sammarco. Da rilevare le espulsioni di Soddimo da una parte e Borriello sull’altro fronte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.