Nei primi 11 mesi del 2021 entrate tributarie e contributive +9,7%

ROMA (ITALPRESS) – Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-novembre 2021, secondo i dati del Mef, mostrano nel complesso una crescita di 58.691 milioni (+9,7%) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Le entrate tributarie evidenziano una crescita pari a 47.784 milioni (+11,9%) rispetto allo stesso periodo del 2020. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una crescita sostenuta (+47.831 milioni, +12,2%), mentre risultano in flessione gli incassi da attività di accertamento e controllo (-391 milioni, -5,3%). Le poste correttive risultano in aumento di 5.517 milioni rispetto allo stesso periodo del 2020 (13%). Le entrate relative alle imposte dirette risultano pari a 244.663 milioni (+19.095 milioni, pari a +8,5%); quelle relative alle imposte indirette ammontano a 196.814 milioni (+28.736 milioni, pari a +17,1%). Tra le imposte dirette, il gettito Irpef si è attestato a 181.211 milioni (+10.605 milioni, +6,2%), l’Ires è stata pari a 31.168 milioni (+1.555 milioni, +5,3%). Tra le imposte indirette, le entrate Iva ammontano a 126.686 milioni (+22.114 milioni, pari a +21,1%). Gli incassi contributivi del periodo sono risultati pari a 212.440 milioni, in aumento di 10.907 milioni (+5,4%). Le entrate contributive dell’Inps ammontano a 197.116 milioni, in aumento di 10.409 milioni rispetto al 2020 (+5,6%). I premi assicurativi dell’Inail ammontano a 6.511 milioni, in diminuzione del 10,1%. Le entrate contributive degli Enti previdenziali privatizzati risultano pari a 8.813 milioni, in aumento di 1.230 milioni.
(ITALPRESS).

Updated: 17 Gennaio 2022 — 17:07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.