Non solo ricette: la borragine, alcune curiosità

di Stefano Solimano –
g-spring2013-7La borragine è una popolare pianta erbacea che ama crescere lungo i muri e le siepi oppure intorno ai ruderi e alle case diroccate.
Nei tempi antichi era considerata pianta fortificante capace di infondere coraggio e di scacciare la pena confortando il cuore. E’ caratterizzata da stellari fiorellini azzurri ed è spesso ricercata anche come ornamento dei giardini più bizzarri. E’ un’ottima pianta mellifera (quindi molto adatta la sua crescita vicino agli alveari), costituisce una golosità per i bovini, conferendo tra l’altro al latte un gradevole e intenso sapore.
I fiori sono ricchi di potassio ed insieme alle foglie svolgono un’azione depuratrice del sangue, oltreche’ infiammatoria e favoriscono il flusso del latte materno.
E’ ricca di vitamina C ed è adattissima per preparare in casa i ripieni, per aromatizzare minestre, frittate, salse, insalate, dolci e anche per ingentilire le bibite.
E’ consigliabile per il periodo invernale fare una buona scorta di boraggine da essiccare all’ombra in un posto aerato e asciutto e da conservare in vasetti di vetro.

Updated: 24 Luglio 2015 — 16:05

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.