Posticipo pomeridiano: Napoli addio Scudetto? La Fiorentina gliene fa tre

di Franco Avanzini –

Nove minuti di gara e già arriva una importante novità tra Fiorentina e Napoli. Scatta Simeone verso l’area di rigore e viene abbattuto da Koulibaly. Per l’arbitro è rigore e giallo per il napoletano ma il Var cambia tutto: niente penalty ma rosso diretto per il giocatore dei partenopei. Napoli dunque in dieci praticamente per tutta la gara. Entra subito Tonelli e mister Sarri toglie Jorginho. Fiorentina quindi che può andare a folate contro una compagine che non riesce a ritrovare le giuste misure. Così al secondo tentativo in contropiede Simeone fa centro al 33′ battendo Reina con un tiro che fa passare il pallone sotto le gambe del portiere spagnolo dei partenopei. Nervosismo nelle fila ospiti con proteste che si susseguono nei confronti dell’arbitro. Intanto viola che sfiorano il raddoppio con Benassi prima e Saponara dopo.

Nella ripresa Sarri manda in campo Milik e Zielinski per Mertens e Hamsik ma le cose non cambiano. L’attaccante si fa anche ammonire al primo contrasto con un avversario. Bruno Gaspar per Laurini e subito dopo al 17′ Simeone fa il bis riprendendo una respinta corta di Reina, 2 a 0. A questo punto per i campani la gara diventa ancora più dura, sotto di due reti e con un uomo in meno. Napoli che attacca ma non crea. Eysseric sostituisce Saponara, quindi arrivano i gialli per Insigne, lo stesso Eysseric e per Mario Rui. Cristoforo sostituisce Badelj. Si va verso la conclusione della gara con gli azzurri che oramai non credono più nella rimonta. Crede ancora nel gol Simeone che al 93esimo fa tripletta con una bella conclusione. Fiorentina vittoriosa 3 a 0 che tiene il passo europeo mentre per il Napoli lo Scudetto si allontana probabilmente in maniera definitiva..

Updated: 29 Aprile 2018 — 20:24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.