Praet-Leicester arriva la firma: addio alla Sampdoria

Dennis Praet è ufficialmente un nuovo giocatore del Leicester City. L’ufficialità del belga alle Foxes arriva in extremis, negli ultimi istanti dell’ultima giornata di calciomercato per la Premier League.

L’addio alla Sampdoria da parte di Dennis Praet però era cosa – quasi – certa già dalla giornata di ieri. L’ormai ex centrocampista blucerchiato non era stato convocato da Di Francesco per la sfida contro lo Spezia e questa mattina è volato in Inghilterra per svolgere le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà al Leicester per i prossimi 5 anni.

Praet per la sua nuova avventura in Premier League ha scelto la maglia numero 26. Doppia ufficialità in casa Leicester City: oggi è stato confermato anche Khun Aiyawatt Srivaddhanaprabha alla guida della società, ruolo che aveva ricoperto sul finale della scorsa stagione dopo la tragica scomparsa del padre, Vichai Srivaddhanaprabha.

Il benvenuto del Leicester City a Praet

Il Leicester City ha dato il suo benvenuto a Dennis Praet con un lungo comunicato sul proprio sito ufficiale in cui ha ripercorso tutte le tappe della carriera del centrocampista. Dall’Anderlecht alla Sampdoria passando per le presenze con la maglia del Belgio. Poi sugli account social ufficiali un breve video dove si scopre la scelta del numero di maglia e le prime immagine di Praet con il blu delle Foxes.

Il saluto della Sampdoria

Non manca anche il saluto da parte della Sampdoria che sul proprio sito ufficiale ha salutato il suo giocatore ricordando i numeri collezionati da Dennis Praet con la maglia blucerchiata: “L’U.C. Sampdoria comunica di aver ceduto a titolo definitivo al Leicester City Football Club i diritti alle prestazioni sportive di Dennis Praet. Al centrocampista belga – 106 presenze e 4 gol nella sua esperienza da blucerchiato – va un sincero ringraziamento per l’impegno dimostrato in queste tre stagioni e il più grande in bocca al lupo per il prosieguo della carriera da parte del presidente Massimo Ferrero e di tutta la società“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.