Qatar 2022, gir. F: Sabiri e Aboukhlal mandano in Paradiso il Marocco, Belgio battuto

Alla ricerca degli schemi ariosi, del miglior De Bruyne e di Lukaku (in panchina), il Belgio vuole chiudere con un turno di anticipo il discorso qualificazione. Avversario, in questo gir. F, è un Marocco che ha bloccato i vice campioni del mondo della Croazia ed ora vorrebbe compiere un’altra impresa. Da registrare la presenza in campo dal prio minuto dei fratelli Hazard. Gli europei spingono molto cercando fin da subito di mettere in crisi la difesa dei nord africani. Come era ovvio che fosse, sono i belgi a menar le danze, aggredendo i portatori di palla avversari e mettendo le tende in prevalenza nella metà campo avversaria. 

Col passare dei minuti anche il Marocco mette il naso fuori, senza creare grandissime occasioni ma comunque mettendo un pochino in apprensione la difesa avversaria. Hakimi ci prova da fuori area, in una dei pochi tentativi verso una delle due porte, palla alta. Se dai nord africani era lecito attendersi una partita difensiva con qualche attacco,molto di più ci si doveva attendere dal Belgio che invece ha faticato a creare opportunità da gol e soprattutto ha sbagliato qualche pallone di troppo in fase di impostazione. 

Un pallone solo potrebbe bastare per mandare in estasi un popolo intero, lo calcia nella porta di Courtois il marocchino Ziyech ma un suo compagno finisce in fuorigioco e quindi lo 0 a 0 rimane tale.

Ziyech è sicuramente, assieme ad Hakimi, l’uomo di maggior spessore del Marocco, quello che maggiormente mette in difficoltà la difesa avversaria ed il portiere Courtois in primis. Per provare a cambiare il corso della gara, il tecnico del Belgio varia in campo alcuni giocatori per cercare di vivacizzare il gioco. Mertens è uno di questi e la sua vivacità porta se non altro a qualche conclusione verso la porta marocchina. 

Penultimo in classifica in Serie A ma presente al Mondiale, il marocchino Sabiri su punizione va a bucare Courtoisobiettivamente non perfetto nell’intervento. Clamoroso risultato dunque coi nord africani avanti nel punteggio. Belgio che si gioca il tutto per tutto inserendo De Katelaere e Lukaku; partita diventata interessante. La chiusura è tutta marocchina con Aboukhlal che chiude una grandissima azione con la rete che pone fine al match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.