Roma-Spezia 4-3, recupera due reti ma Pellegrini nel recupero beffa i liguri

Pronti via e la Roma colleziona subito una buona opportunità con Spinazzola che entra in area e calcia debolmente in qualche modo Provedel libera con la complicità della sua difesa. Dalle fasce arrivano i maggiori problemi per la difesa ligure. La gara si sblocca al 17′ con Pellegrini che scatta in contropiede e serve l’accorrente Borja maiora che non sbaglia. Lo Spezia reagisce e pareggia con Piccoli sette minuti dopo con Piccoli che tocca la palla in fondo al sacco dopo una deviazione corta di Pau Lopez sul tocco di Farias, 1 a 1. Piccoli si fa male ed è costretto ad uscire; al suo posto Galabinov. Pericoloso Borja Majoral al 34′ quando evita Chabot prima dell’ingresso in area e calcia a giro, sfera di poco sopra la traversa. Prima dello scadere del tempo vola Provedel per deviare una conclusone di Pellegrini.

Pressa molto la Roma ad inizio ripresa ma senza riuscire a creare, appena entrata in possesso di palla, di azioni importanti. Spezia invece che cerca qualche azione di rimessa. Alla prima vera occasione Borja Majoral riceve palla, salta Chabot e batte Provedel con un bel rassetta, 2 a 1 al 7′. Tre minuti dopo buca la difesa sulla sinistra di Spinazzola, cross basso interviene Karsdorp e fa 3 a 1. Vanno dentro Bastoni e Acampora per Dell’Orco e Maggiore. Al 14′ la riapre Farias con una sterzata e tiro che Pau Lopez non vede, 3 a 2. Villar lascia il posto a Cristante. Borja Majoral manca la tripletta dal dischetto del rigore dopo il cross dalla fascia. Conclude male Farias da ottima posizione al 28′ mentre sull’altro fronte Veretout fa sfilare la palla logo la linea di porta senza trovare compagni abili alla deviazione. Rischia in difesa lo Spezia con il duo Terzi-Chabot non perfetto ma Carles Perez non ne approfitta. Cambi: Carles Peres per Karldorp e nello spezia Erlic e Verde per Chabot e Gyasi. Lo Spezia ci prova sino all’ultimo ma le forze sembrano venire a mancare. Al 90esimo Verde, l’ex, conquista palla evitando Smalling, all’errore clamoroso e batte Pau Lopez, 3 a 3. Ma un attimo dopo scatto sulla fascia cross lungo per Peres che tocca a Pellegrini che non sbaglia e fa il 4 a 3. E la gara si chiude qui.

Queste le formazioni mandate in campo ad inizio gara dai due allenatori. ROMA: Pau Lopez, Ibanez, Smalling, Kumbulla, Karsdorp, Villar (66′ Cristante), Veretout, Spinazzola, Perez (89′ Diawara), Pellegrini, Mayoral. SPEZIA: Provedel, Dell’Orco (58′ Bastoni), Terzi, Chabot (80′ Erlic), Marchizza, Estevez, Agoumé, Maggiore (58′ Acampora), Gyasi (80′ Verde), Piccoli (32′ Galabinov), Farias

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.