Sampdoria-Benevento 2-3; i blucerchiati affondano dopo esser stati in vantaggio 2 a 0

Inizia il campionato per Sampdoria e la matricola Benevento; blucerchiati che vogliono rifarsi dopo lo 0 a 3 di Torino mentre i campani sono all’esordio in questa stagione in Serie A. Mille i presenti allo stadio e sono tutti infermieri o medici degli ospedali genovesi.

Dopo 6 minuti Bonazzoli ha una opportunità per segnare ma il suo diagonale viene deviato in angolo. Sull’altro fronte tiro cross di Insigne sull’esterno della rete. Il gol per i blucerchiati arriva all’8′ quando Montipò serve clamorosamente Bonazzoli che crossa per Quagliarella che segna facilmente, 1 a 0. Cerca subito di rimontare il Benevento con un tiro cross di Caprari deviato coi pugni in uscita da Audero. Ma segnare ancora è la Samp con Colley al 18′ di testa servito perfettamente dall’assist di Candreva, 2 a 0. L’occasionissima per gli ospiti al 24′ con un colpo di testa di Moncini e superparatona da parte di aureo con una mano aperta. Il primo giallo è per Augello per gioco falloso. Ci prova da fuori Dabo, Audero ancora attento. Caldirola però al 33′ non sbaglia calciando dal dischetto del rigore dopo un angolo dalla destra, 2 a 1. Prova ad allungare ancora la Samp nel punteggio, attaccando soprattutto dalla destra dove ogni cross di Candreva mandano in tilt la difesa avversaria. Termina così il primo tempo con la Samp avanti di una rete.

Ad inizio ripresa errore di Colley che di fatto lancia Insigne che va al tiro in diagonale ma palla fuori di poco. Giallo a Tonelli pe runa gomitata a Moncini. Benevento che cerca di stringere i tempi per arrivare al pareggio. Mncini ci prova ma Colley davanti alla porta ribatte la conclusione. Sampdoria che attende di partire in contropiede ma non trova il momento giusto per farlo scattare. Sanzionato Dabo per gioco scorretto. Tre cambi, due doriani, uno per il Benevento per cercare di cambiare la gara al 14′: Thorsby e Depaoli per Verre e Candreva; Improta per Dabo. Qualche minuto dopo Gaston Ramirez sostituisce Bonazzoli. Il nuovo ingresso regala un po’ di tecnica e idee in più ad una compagine che non riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Montipò. Al 25′ Improta crossa, Insigne fa assist per Moncin che in girata manda la palla sull’esterno della rete. Due minuti dopo Caldirola di testa devia un angolo e meritatamente fa 2 a 2. Caprari coi crampi viene sostituito dall’ex Genoa Lapadula mentre MOndini lascia il posto a Sau. . Hetenaj e Tuja per Foulon e Insigne altri cambi campani. La Samp cerca di tornare in vantaggio ma il Benevento si chiude bene non lasciando molti varchi liberi. Al 37′ Depaoli di testa devia un cross di Ramirez, centrale, palla bloccata da Montipò. Gabbiadini entra per un Quagliarella coi crampi. Il nuovo entrato di testa colpisce il palo alla destra del portiere, palla poi in fondo al campo. Un attimo dopo annullato un gol a Janktho per fuorigioco. A tre minuti dal termine letizia dalla distanza trova la rete del 3 a 2. Giallo a Ramirez per gioco falloso. Quattro i minuti di recupero con la Samp che spinge per raggiungere il pareggio. Non accade però nulla e per i genovesi giunge la seconda sconfitta consecutiva.

Queste le squadre mandate in campo dai due tecnici ad inizio partita

SAMPDORIA: Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Candreva (58′ Depaoli), Verre (58′ Thorsby), Ekdal, Jankto; Bonazzoli (68′ Ramirez), Quagliarella (83′ Gabbiadini). Allenatore: Ranieri. BENEVENTO: Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon (80′ Tuja); Ionita, Schiattarella, Dabo (58′ Improta), Caprari (75′ Lapadula), Moncini (75′ Sau), R. Insigne (80′ Hetemaj). Allenatore: F. Inzaghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.