Sampdoria – Cagliari: poker blucerchiato a Marassi, 4-1 al Ferraris e sogno Europa che continua

Per l’Europa la Sampdoria, per la salvezza il Cagliari: luci accese a Marassi sulla trentacinquesima giornata di Serie A. Le squadre in campo:Sampdoria con il solito 4-3-1-2 con Viviano; Bereszynski, Silvestre, Andersen, Sala; Barreto, Torreira, Linetty; Praet; Quagliarella, Kownacki. A disposizione: Krapikas, Belec, Ferrari, Strinic, Regini, Verre, Capezzi, Ramirez, Stijepovic. 
Cagliari che risponde con il 3-5-2 con Cragno; Pisacane, Castan, Ceppitelli; Faragò, Barella, Cigarini, Ionita, Padoin; Sau, Pavoletti. A disposizione: Crosta, Rafael, Andreolli, Lykogiannis, Caligara, Cossu, Deiola, Farias, Giannetti, Han. Arbitra Abisso di Palermo.

È la Sampdoria a partire in avanti con Kownachi che si inserisce da dietro e prova la conclusione dal limite, il pallone finisce però alto. È la prima prova del gol per la Samp, che sblocca la gara pochi minuti dopo con una grandissima giocata di Dennis Praet: appoggio di Quagliarella, giravolta del belga a disorientare Ceppitelli e pallone alle spalle di Cragno per l’1-0 del Ferraris. È del Cagliari invece il primo cartellino della gara, con Cigarini sanzionato con un giallo per proteste, con la Sampdoria che invece spinge sull’acceleratore alla ricerca del doppio vantaggio che arriva al 27’: assist di Linetty in mezzo per Quagliarella che in scivolata deve solo appoggiare in rete. Attaccante blucerchiato che festeggia con la diciannovesima rete in stagione la quattrocentesima stagione in A. Gol che a Quagliarella mancava da fine marzo, rete del 2-1 nella sconfitta di Verona con il Chievo, e che gli ha permesso di raggiungere Shevchenko a quota 127 reti in Serie A – e al 43 esimo posto nella top cinquanta dei marcatori della massima serie – meno uno da Gianni Rivera e meno due da Bettega. Si allunga la lista dei cartellini per il Cagliari con Pisacane e Farias ad aggiungersi a Cigarini. A Linetty il primo giallo per la Sampdoria per un’entrata su Faragò.

Al 40’ l’episodio che fissa il risultato sul tre a zero: spinta di Barella in area su Torreira, l’arbitro indica il dischetto dal quale Quagliarella però sbaglia: conclusione angolata sul palo e pallone che fInside fuori. Primo calcio di rigore sbagliato dopo i cinque messi a segno per l’attaccante col risultato sempre sul 2-0, ancora un giallo per il Cagliari con Castan sanzionato per una brutta entrata su Quagliarella. A chiudere il primo tempo il quarto gol in campionato, settimo della stagione compresa la Coppa Italia, di Dawid Kownachi: assist di Bereszynski e tre a zero del polacchino. Ripresa che inizia con Andreolli al posto di Castan nel Cagliari, nella Sampdoria cambio forzato dopo pochi minuti Quagliarella (infortunio al ginocchio con Castan) – Ramirez e ospiti che accorciano con il gol di Pavoletti su assist di Faragò: decimo gol della stagione per l’ex Genoa che porta il risultato sul 3-1, con il Cagliari che spinge alla ricerca del pareggio. Secondo giallo per Cigarini per un fallo su Ramirez e Cagliari in dieci, con Lopez che richiama Ionita per Deiola. Nella Samp out Barreto per Verre, che m i blucerchiati che nel finale di gara trovano il gol del 4-1: traversa di Linetty, sul pallone arriva Ramirez che chiude il match. Out Torreira per Capezzi nel Doria, ma non succede più nulla. Game over a Marassi, poker Samp e corsa all’Europa che continua.

Updated: 29 Aprile 2018 — 17:02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.