Sampdoria, Osti sereno: “Presto un nuovo innesto. Di Francesco valore aggiunto”

Il direttore sportivo della Sampdoria, Carlo Osti, ha parlato ai microfoni de La Domenica Sportiva facendo il punto sul mercato della squadra blucerchiata: “Presto arriverà un nuovo giocatore, intanto abbiamo preso Leris. Controllo con attenzione il mercato italiano soprattutto per quel che riguarda il reparto offensivo ma devo dire che abbiamo Bonazzoli che sta davvero facendo bene in questa fase precampionato. Alla Sampdoria manca ancora un esterno d’attacco fondamentale per lo schema tattico di Di Francesco. Ovviamente dopo valuteremo anche dei movimenti in uscita.

E proprio sulla scelta dell’allenatore, dopo il triennio targato Giampaolo, si è soffermato Carlo Osti: “Di Francesco è un valore aggiunto, una scelta importante fatta dalla società. Propone un calcio diverso rispetto a quello che la Samp ha mostrato nello scorso ciclo e come tutti i cambiamenti ci sarà bisogno di un po’ di tempo e degli interpreti giusti prima di riuscire a mettere in campo la massima espressione del nuovo stile di gioco“.

Non poteva di certo mancare un cenno alla questione relativa alla cessione della società. Un argomento di cui si parla ormai da troppo tempo: “Sono voci che distolgono l’attenzione e la concentrazione, mi auguro che ci sia presto una schiarita, in una direzione o nell’altra“.

Leris, visite mediche e firma

Come già anticipato dal ds Osti, questa mattina Mehdi Leris ha svolto le visite mediche di rito presso il Laboratorio Albaro. L’ormai ex giocatore del Chievo poi si traferirà presso la sede della Sampdoria per firmare il contratto e diventare ufficialmente un nuovo giocatore blucerchiato. Il franco-algerino, classe 1998, ritroverà nella sua nuova avventura a Genova Fabio Depaoli dopo l’ultima annata passata insieme tra le fila dei clivensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.