“Soppressi Viaggiatori”, mercoledì a Villa Imperiale a chiudere la 31esima edizione di Ridere d’agosto ma anche prima

“Soppressi Viaggiatori” di e con Gino Versetti e Alessandro Mancuso conclude la 31° edizione di Ridere d’agosto ma anche prima,  Villa Imperiale   mercoledì 4 agosto ore 21.30

Si tratta di uno spettacolo comico centrato sul tema del viaggio, che diventa un pretesto per raccontare situazioni bizzarre. Si passa dai viaggi reali, compiuti dai genovesi che vivono e lavorano in Lombardia e affrontano settimanalmente viaggi “della speranza” tra autostrade e treni, ai viaggi metaforici, universali ed assoluti, che coinvolgono i più disparati mezzi di locomozione: dall’automobile all’aereo tanto temuto, dallo scooter indiavolato di un porta-pizza, al taxi di un energumeno dell’est europeo, al camion di un autista partenopeo innamorato e romantico che trasporta rifiuti tossici verso una discarica abusiva. Ironia e satira permettono inserti di attualità in continuo cambiamento, tra mode e fobie.

Lo spettacolo, a cavallo fra il teatro canzone e il cabaret, si articola in una serie di brani teatrali comici in forma ora di scenetta dialogata e ora di canzone, in alcuni casi accompagnata dalle coreografie di due ballerine su ritmi latino-americani. Il legame, sia tematico che strutturale, dei diversi pezzi è costituito dagli scambi di battute dei due interpreti e da momenti di rapporto diretto con il pubblico.

I due attori e autori interpretano differenti personaggi coinvolti in situazioni grottesche ed esilaranti nelle quali si muovono giocando sugli scambi rapidi di frasi in cui la logica si scontra con l’assurdità, lo straniamento con il paradosso.

Le ballate comiche, originali sia nel testo che nella musica e negli arrangiamenti, sono eseguite dal vivo, orasu basi musicali preregistrate, ora con accompagnamento dellachitarra.

intero € 14,00 ridotto 11,00

biglietteria alla Villa Imperiale a partire dalle ore 20.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.