Spezia-Roma 2-2, doppio vantaggio ligure sprecato. Giallo-rossi in Europa

Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime della tragedia odierna con la funivia precipitata sul Mottarone, parte l’ultima giornata di campionato per lo Spezia, già salvo e la Roma alla ricerca del mantenimento del posto europeo di Conference Cup. La partenza dei liguri è fulminea e dopo un tiro di Verdi parato da Fuzato, arriva al 6′ la rete dell’1 a 0 sempre con lo stesso giocatore servito in maniera precisa da Nzola. Roma che perde molti palloni e rischia in una doppia azione consecutiva spezzina, prima calcia Pobega quindi Verde ma in entrambi i casi Fuzato e bravo a deviare sempre la sfera. Partita ben disputata dalla squadra di casa che insiste in avanti. Al 24′ la prima azione vera per gli ospiti con El Shaarawy, Rafael reattivo devia la sfera. Diventa più equilibrata la sfida visto che lo Spezia rallenta un pochino il ritmo anche se quando attacca sa rendersi sempre pericoloso come al 35′ quando Estevez calcia mandando la sfera di poco a fondo campo oppure un minuto dopo con Bastoni che impegna severamente Fuzato. Al 38′ colpo di testa di Nzola, palla a Pobega che la tocca bene in fondo al sacco, 2 a 0. Così termina il primo tempo con lo Spezia meritatamente in vantaggio.

Un cambio per parte nelle due squadre che devono l’una mantenere il vantaggio e l’altra cercare di recuperarlo. La miglior azione romana è di Borja Majoral che calcia debolmente. E’ l’anticipo del gol di El Shaarawy che anticipa tutti e con l’interno realizza l’1 a 2 al 7′. E’ un’altra Roma che ci crede e sfiorai pareggio con Mkhitarian, bravo Rafael a ribattere il tiro. Giallo-rossi che effettuano un paio di cambi offensivi per provare a spingere ancora di più. Alla mezz’ora Cristante ha l’occasione per pareggiare ma è bravo Rafael a chiudere lo spazio deviando il pallone. A cinque minuti dalla fine Mkhikitarian la gira perfettamente in porta per il 2 a 2. Risultato che regala l’Europa alla squadra giallo-rossa ai danni del Sassuolo.

Queste le squadre mandate in campo dal primo minuto. SPEZIA: Rafael, Vinali, Capradossi, Terzi, Bastoni (68′ Ramos), Estevez (88′ Erlic), Agoume (71′ Maggiore), Pobega (46′ Ricci), Verde (68′ Agudelo), Nzola, Gyasi. ROMA: Fuzato, Karsdorp, Mancini, Kumbulla, Santon (46′ Reynolds), Cristante, Darboe (60′ Villar), Pedro (71′ Pastore), Mkhitarian, El Shaarawy, Borja Majoral (60′ Dzeko)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.