Teatro Garage, il 15 dicembre in scena “La vacca”

Venerdì 15 dicembre 2023, alle ore 21, alla Sala Diana del Teatro Garage è in programma “La Vacca”, uno spettacolo di Elvira Buonocore con regia di Gennaro Maresca, anche attore insieme a Vito Amato e Anna De Stefano. La produzione è di Beat Teatro e Nuovo Teatro Sanità. Il titolo fa parte della Rassegna G.E.T Giovani Eccellenze Teatrali, il progetto nato all’interno della stagione della Sala Diana in collaborazione con l’associazione culturale La Chascona e dedicato ai nuovi scenari del teatro emergente provenienti da tutta Italia.

È un’estate torrida in un’imprecisata periferia napoletana, una terra apatica e schifa, annientata da una volontà di potenza e sviluppo industriale che non conosce legami né bisogni. Due fratelli giovanissimi, Donata e Mimmo, vivono un’esistenza piccola e quasi incosciente, ignota agli adulti. Schiacciati dall’indifferenza su un eterno grigiore, i corpi sembrano spenti. Non arde una passione. Eppure, qualcosa accade. Donata rompe il quadro grigio della propria adolescenza semplicemente guardandosi.   

L’inadeguatezza delle sue forme piccole, di quel seno mai sbocciato e tanto voluto, pongono al centro della scena qualcosa che prima era assente: il desiderio, che esplode con l’arrivo di Elia, un uomo misterioso, per il quale Donata cova una passione crescente, luminosa. Così innescata, la meccanica del desiderio non si può più fermare. Le aspettative dei personaggi, adesso visibili, viaggeranno da sole, mescolandosi tra loro e intimandosi le une con le altre di fare ciò che vogliono. Con delicatezza, con prepotenza.

Una favola neorealista, una storia in cui, per eccesso di realtà, la fiaba esplode inevitabile. Costruita su una serie di tentativi, “La vacca” racconta il desiderio e la sua fragile, radicale esistenza fuori dalle logiche del benessere e del potere. Una storia d’amore e di animali i cui corpi, stando al mondo, sono pronti al saccheggio.

“La Vacca” è vincitore dei Premi Voci dell’Anima 2021 al Teatro della Centena di Rimini: Premio della critica (ex-aequo), Premio della stampa, Premio sezione teatro, Premio Confine-Corpo; vincitore, inoltre, del Premio “Per fare il teatro che ho sognato”. Per-formare il Sociale – Il Dipartimento SARAS, Sapienza Università di Roma per il bando Presente Futuro 2021. Infine, ha vinto il Premio Tuttoteatro.comDante Cappelletti XIII Edizione. (Premio giuria tecnica e popolare).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.