Torino Sampdoria – Le pagelle: Ramirez il Re di Torino, in ombra Colley

Audero 5: non vogliamo accanirci contro l’estremo difensore blucerchiato ma anche questo pomeriggio nell’unico tiro in porta degli avversari si fa trovare impreparato, a metà strada tra l’uscita e la porta.

Bereszynski 6,5: partita da combattente con il merito, enorme, di una palla recuperata e inseguita sulla linea laterale da cui scaturisce l’azione che porta al pari della Samp

Colley 5: partita quasi impeccabile del gigante gambiano, fino all’ormai consueta amnesia: palla svirgolata e via libera a Verdi che porta i granata, fortunosamente, in vantaggio

Tonelli 6,5: attento sulle palle alte, sicuro nelle chiusure. E’ tornato il giocatore che avevamo imparato ad apprezzare la prima parte della scorsa stagione

Murru 6,5: corre instancabile sulla fascia e copre con determinazione contro un avversario fisico e tignoso come De Silvestri. Emblematico il modo in cui, nella seconda frazione, sprona i suoi a un pressing più alto

Ekdal 7: recupera una gran quantità di palloni e mette ordine come al solito. Peccato per l’ammonizione che lo costringerà a saltare la sfida di Marassi con la Fiorentina

Linetty 6,5: una sicurezza. Non manca mai di mettere la gamba, di proporsi, di spezzare le trame degli avversari. Un vero gioiello il lancio per Quagliarella che genera rigore ed espulsione di Izzo

Thorsby 6,5: la consueta garanzia; svetta sui palloni alti e non si fa mai superare dal diretto avversario. Peccato per quel tiro svirgolato di sinistro dopo che si era liberato molto bene in area

Ramirez 8: martoriato dai falli degli avversari, danza sul pallone e conduce i suoi nella rimonta; prima una punizione da guardare e riguardare per la sua bellezza e precisione. Poi il gol del sorpasso, di destro. Si riprende, con gli interessi, quanto gli era stato tolto contro il Napoli

Quagliarella 7,5: la classe non ha età e anche in una partita difficile come questa, Fabio dimostra come le partite si vincano grazie a giocatori come lui: sponda al volo per il 2-1 di Ramirez, rigore procurato con conseguente espulsione e gol del definitivo 3-1. 

Gabbiadini 6: non segna ma controlla un gran quantità di palloni, fa salire la squadra, non si arrende mai.


Jankto 6: entra nel momento più delicato e non si tira indietro

Bertolacci s.v.

La Gumina s.v.

Updated: 8 Febbraio 2020 — 20:33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.