Torino Sampdoria: Tre punti in rimonta per la Samp di Ranieri che pesano come macigni

Una partita non dai due, ma dai tre volti quella della Samp questo pomeriggio all’Olimpico di Torino.Per tutta la prima frazione gli uomini di Ranieri, al pari di quelli del nuovo tecnico granata Longo, appaiono guardinghi: compatti dietro, pronti a ripartire ma senza la reale convinzione di poter far male agli avversari. Unica eccezione un’incursione di Ramirez che, su ottimo assist di Quagliarella, tira centrale tra le braccia di Sirigu.Nella seconda frazione il solito black out: al minuto 55′ Colley liscia clamorosamente una normale verticalizzazione di Berenguer, il pallone arriva a Verdi che lo svirgola a sua volta ma la sorte non arride ai blucerchiati: con un Audero incerto fuori dai pali, la palla assume una traiettoria improbabile e si infila nell’angolino.Per qualche minuto la Samp sembra incapace di reagire ma in dieci  minuti la partita cambia radicalmente: è 69′ quando Bereszynski lotta con caparbietà su un pallone a centrocampo, riesce ad evitare che questo finisca in fallo laterale, lo serve a Ramirez che viene fermato fallosamente al limite dell’area. La conseguente punizione è un gioiello di bellezza e precisione: palla nel “sette” e 1-1.Cinque minuti dopo la Samp passa in vantaggio: Ancora Ramirez per Quagliarella, sponda al volo del capitano e l’uruguaiano con un gran destro porta i suoi sul 2-1. Il Torino è alle corde e i blucerchiati la vogliono chiudere: lancio perfetto di Linetty per Quagliarella che prende il tempo a Izzo che lo atterra: rigore ed espulsione del centrale granata. Sul dischetto va Quagliarella che realizza con freddezza.La Samp controlla gli ultimi dieci minuti con estrema facilità e porta a casa una vittoria cruciale, per il morale e per la classifica.

Updated: 8 Febbraio 2020 — 20:37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.