Hellas Verona-Genoa 2-1, Sanabria illude; Verre e Zaccagni fanno il sorpasso

Partita iniziata con 15 minuti di ritardo a causa delle righe delle due aree di rigore dello stadio Bentegodi non propriamente diritte.

Almeno tre opportunità per i veneti con Lazovic, Pessina e Rrachmani che impegnano seriamente Perin sempre molto bravo a deviare la sfera. Verona che attacca soprattutto sull’out di sinistra dove Lazovic e Zaccagni mettono in crisi talvolta la coppia formata da Ankersen e Biraschi. Il grifone dal proprio canto si fa vedere due volte sempre con Sanabria. La prima opportunità arriva all’inizio con un tocco sotto alla sfera e questa parata da Silvestri. la seconda è invece decisiva. E’ il 41′ quando viene lanciato in area da Cassata e in anticipo su Gunter va a battere il portiere avversario Silvestri, 1 a 0. Negli ultimi minuti il Verona ci prova ma le idee sono annebbiate e il risultato non varia. Da registrare le ammonizioni a Schone e Criscito con quest’ultimo che salterà la prossima gara contro la Roma in quanto in diffida. Rrahmani invece l’unico giallo per i padroni di casa.

Il match cambia quando Romero al 9′ atterra Zaccagni in maniera alquanto ingenua in area di rigore. Penalty assegnato e trasformato da Verre per l’1 a 1. Nel frattempo Schone aveva lasciato il campo a Behrami. Scaligeri che attaccano andando alla ricerca della rete del sorpasso. Va dentro Favilli per Pandev. Il Genoa perde di mira il centrocampo. Al 20′ Rrahmani calcia, Perin non trattiene, Ankersen non è perfetto e Zaccagni segna agevolmente, 2 a 1. Mister Nicola si gioca l’ultima carta inserendo Agudelo per Sanabria, sparito dal campo nella ripresa anche a causa del fatto che di palloni gliene sono arrivati davvero pochino. La stanchezza si fa sentire parecchio in casa Genoa e la compagine di Nicola non riesce più a portare palla nella metà campo avversaria. Standing ovattino per Zaccagni al momento del suo cambio, al suo posto Pazzini. Finisce con il Genoa sconfitto, classifica ora preoccupante,

Queste le squadre in campo al primo minuto.

VERONA: Silvestri, Rrhamani, Kumbulla, Gunter, Faraoni, Amrabat (dal 46′ s.t. Badu), Veloso, Lazovic, Pessina, Zaccagni (dal 43′ s.t. Pazzini), Verre  

GENOA: Perin, Biraschi, Romero, Criscito, Ankersen, Sturaro, Schone (dal 7′ s.t. Behrami), Cassata, Barreca, Pandev (dal 13′ s.t. Favilli), Sanabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.